Il Senato sarà “Plastic Free”, Casellati recepisce l’invito di Costa

In arrivo a Palazzo Madama bicchieri biodegradabili e imballaggi a basso impatto ambientale

senato

Palazzo Madama si candida a essere “Plastic Free“. L’invito del ministro dell’ambiente, Sergio Costa, sull’abolizione della plastica monouso all’interno degli uffici è stato, infatti, recepito anche dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberta Casellati.
La presidente ha lannunciato l’impegno da parte del Senato di «eliminare la plastica usa e getta» perché «grave fonte di inquinamento».

«Gli uffici hanno già ricevuto indicazioni per sostituire i bicchieri di plastica con quelli biodegradabili, mentre i diversi fornitori saranno chiamati ad utilizzare imballaggi a ridotto impatto ambientale. Un criterio che impronterà i capitolati delle gare presenti e future», spiega la presidente Alberti Casellati in una nota sottolineando anche che «A Palazzo Madama presso la maggior parte dei distributori di alimenti e bevande sono già presenti contenitori per la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica».

«Quello della Casellati è un segnale forte che dà continuità a nostro impegno per l’abolizione della plastica e tutela dell’ambiente», hanno commentato i senatori M5S in commissione ambiente.

www.senato.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here