“In lacrime davanti alla tv”, parla il figlio di Sabbadin  


“Mi sono messo a piangere davanti alla tv. Non ci credevo”. Risponde così all’Adnkronos Adriano Sabbadin, il figlio di Lino Sabbadin, il macellaio trucidato dal gruppo eversivo dei “Proletari armati del Comunismo” il 16 febbraio 1979, mentre ancora in tv scorrono le immagini … 

(Fonte: Adnkronos)