Incendi in Puglia e Sardegna 

Una persona è stata trovata morta dai vigili del fuoco dopo che è stato spento l’incendio boschivo che interessato una zona vicino alla Costa Brada nei pressi di Gallipoli, in provincia di Lecce. Sul posto i carabinieri. La situazione è tornata “sotto controllo”, ha poi riferito sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.  

Sul posto è intervenuto un canadair fatto arrivare da Lamezia Terme in Calabria che ha effettuato 29 lanci: l’incendio, piuttosto vasto, ha interessato un parco naturale, la zona di Lido Pizzo, un’area vicino alle spiagge e alle strutture alberghiere. Sono intervenuti anche gli operatori di Arif (agenzia regionale opere irrigue e forestali), i Vigili del Fuoco, i Carabinieri Forestali e Volontari. 

SARDEGNA – Sono inoltre cinque gli incendi che stanno mettendo a dura prova gli operatori della macchina antincendio della Regione Sardegna, in queste ore sferzata dal maestrale, e c’è il rischio che alcune strutture ricettive in Ogliastra, in provincia di Nuoro, vengano evacuate. Un canadair della flotta della Protezione civile sta operando in Baronia, vicino a Siniscola, sulla Statale 195 Orientale sarda, insieme ad un elicottero, mentre a Berchidda sta operano l’elicottero pesante Super Puma, un canadair e altri due elicotteri leggeri in località San Salvatore.  

Inoltre, a rischio evacuazione un villaggio turistico a Tortolì, dove le fiamme stanno lambendo la struttura: qui sono impegnati un elicottero, i vigili del fuoco, agenti del Corpo Forestale e volontari e le forze dell’ordine. 

Fiamme anche nell’oristanese a San Leonardo, in comune di Santulussurgiu, con un elicottero e numerose squadre a terra. A Ruinas gli uomini del Corpo forestale stanno coordinando le operazioni di spegnimento a terra e con due elicotteri. La situazione è in continua evoluzione. 

E, ancora, il Centro di Coordinamento e Soccorso allestito in Prefettura a Nuoro ha disposto l’evacuazione a tutolo precauzionale delle due spiagge del Lido di Orri a Tortolì (Nu), dei campeggi limitrofi alle spiagge e di 30 abitazioni per un vasto incendio vicino al mare. Il fronte del fuoco è diviso in due grossi tronconi che hanno prodotto altissime colonne di fumo. E’ stato allestito in loco un Punto di Coordinamento interforze coordinato dai Vigili del Fuoco. Sul posto, riferisce la Prefettura, tre canadair e tre elicotteri regionali. Le evacuazioni a titolo precauzionale, sono state compiute in sicurezza.  

(Fonte: Adnkronos)