Innova Venture, il Lazio scommette su start up e Pmi

Dalla Regione un avviso pubblico da 20 milioni di euro per investire in progetti imprenditoriali del territorio con l'obiettivo di farli nascere, sviluppare e consolidare

innova venture

Innova Venture, si chiama così il nuovo avviso pubblico della Regione Lazio pensato per investire 20 milioni di euro direttamente nel capitale di start up e Piccole e medie imprese del territorio, insieme a co-investitori privati e indipendenti, con l’obiettivo di far nascere, sviluppare e/o consolidare i loro progetti imprenditoriali. E’ un’iniziativa di venture capital che fa il paio con Lazio Venture, un altro strumento regionale operativo in questo settore «che mette in campo 56 milioni di euro – spiega la Regione – attraendo ulteriori capitali privati per almeno 37 milioni, da investire nei fondi di venture capital, gestiti da operatori professionali, che intendono investire nel Lazio, con l’obiettivo di sviluppare il mercato degli operatori di questo settore e generare investimenti strutturali nel capitale di rischio di startup e Pmi del nostro territorio».

 

Chi può partecipare
Innova Venture è destinato a Pmi che non abbiano operato in alcun mercato, che non abbiano effettuato la loro prima vendita commerciale da oltre 7 anni o che richiedano investimenti in equity e/o quasi equity per importi superiori alla media del loro fatturato negli ultimi 5 esercizi – e a promotori (persone fisiche o giuridiche) di Pmi da costituire dopo la delibera del Comitato di Investimento e prima dell’effettivo coinvestimento.

«Gli investimenti del nuovo fondo riguardano esclusivamente imprese che non siano risultate di interesse da parte dei fondi cofinanziati da Lazio Venture, perché non coerenti con le loro strategie di investimento», specifica la Regione.

Le proposte dovranno essere presentate dalle ore 12 del 18 settembre.

A questo link è possibile leggere informazioni dettagliate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 5 =