Innovazione, il 65 per cento dei finanziamenti europei a quattro regioni

Secondo un’analisi di ART-ER sull’accesso ai fondi Horizon 2020, l’Italia è quinta in Europa per finanziamenti ricevuti

innovazione

Negli ultimi 5 anni (2014-2019) l’Italia si è aggiudicata 3,15 miliardi di euro per progetti di ricerca e innovazione finanziati con il programma UE Horizon 2020, il 65 per cento dei quali sono stati erogati in Lazio (789 milioni di euro, 25 per cento del totale), Lombardia (651 mln, 20,6 per cento), Piemonte (319 mln, 10 per cento) e Emilia-Romagna (281 mln, 8,9 per cento). A rilevarlo è un’analisi fatta da ART-ER, la nuova società dell’Emilia-Romagna per la crescita e l’innovazione, sui dati del portale Open Data dell’UE, da cui emerge che il nostro Paese è 5° posto tra i Paesi europei per finanziamenti ricevuti.

La Toscana (234 mln, 7,4 per cento) è al sesto posto in Italia per valore dei finanziamenti ricevuti, mentre  nelle ultime posizioni della graduatoria elaborata da ART-ER ci sono Basilicata, che ha ricevuto solo 6 milioni di euro,  Molise (1,2 milioni) e Valle d’Aosta (664 mila euro).

Il nostro Paese ha ricevuto poco più dell’8 per cento dei 38,8 miliardi di euro erogati in Europa ed è 4° per numero di partecipazioni a progetti di ricerca e innovazione (8.960), preceduto da Spagna (9.784), Gran Bretagna (11.484) e Germania (11.949). A fare incetta di finanziamenti sono stati soprattutto Germania (6,3 miliardi di euro), Gran Bretagna (5,4 miliardi), Francia (4,1 miliardi) e Spagna (3,4 miliardi).

Roma, Milano e Torino le prime tre province italiane
A livello provinciale, Roma (776 milioni di euro di contributi ricevuti) supera Milano (478,8 milioni) e Torino (266 milioni di euro) mentre Genova (160 milioni), precede di un soffio Bologna (158 milioni). Nelle ultime posizioni della classifica ci sono la provincia Ragusa (290 mila euro), Barletta-Andria-Trani (280 mila), Siracusa (270 mila) e Verbano-Cusio-Ossola (50 mila).

La partecipazione delle imprese
Con 3.709 partecipazioni di imprese in progetti finanziati, l’Italia è terza nella classifica europea, dopo Germania e Spagna, mentre si posiziona al quarto posto per contributo ricevuto dalle imprese nazionali, con 1,17 miliardi di euro, dopo Germania, Francia e Spagna.

Questo valore, pari al 37,13 per cento dei 3,15 miliardi di euro aggiudicati dall’Italia, pone le imprese in testa alla classifica delle tipologie di soggetti beneficiari seguita dalle Università (HES) con il 31,12 per cento, dagli Organismi di Ricerca (REC) con il 26,23 per cento e dal settore pubblico (PUB) con il 3,47 per cento.

Le regioni italiane che registrano un maggiore contributo alle imprese sono, nell’ordine, la Lombardia, con un finanziamento pari a 322.660.171 euro, il Lazio con 218.249.166 euro e il Piemonte con 140.430.800 euro. Quarta l’Emilia-Romagna con un contributo alle imprese pari a 99.662.976 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 + 9 =