Innovazione: Peia, ‘con le serre idroponiche presto l’agricoltura in città’  

“Un obiettivo che mi sta a cuore è portare l’agricoltura in città con le serre idroponiche (le colture fuori suolo e senza terra, alimentate con soluzioni di acqua e minerali, ndr), una soluzione che tra l’altro sfrutta l’energia solare e non utilizza pesticidi”. Così Giampiero Peia, architetto e presidente dello studio Peia Associati, è intervenuto a margine dell’incontro “Vicini di casa. Vivere la smart city”, nella quarta giornata di BluE, il format dedicato alla mobilità sostenibile in corso nel mezzanino della linea 1 della metropolitana di Milano.  

“Urge anche lavorare per una deregolarizzazione, perché le imprese e le amministrazioni pubbliche spesso hanno buone idee ma vengono bloccati dalla burocrazia delle normative: non parlo di favorire la speculazione fondiaria, ma di dare valore a progetti per rigenerare sistemi ed elementi urbani, agli edifici, creando filtri per assorbire la CO2, creare biomassa in città da portare in campagna e in definitiva creare lavoro e inclusione”.  

(Fonte: Adnkronos)