Innovazione tecnologica, cosa pensano gli italiani se usata per gli alimenti?

Un sondaggio dell'Istituto Swg evidenzia le opinioni dei cittadini su vantaggi e svantaggi della tecnologia in campo alimentare

innovazione tecnologica

Sono molteplici i settori in cui l’innovazione tecnologica riesce ad apportare modifiche agevolando i compiti dell’uomo e le sue mansioni e aiutando a garantire standard più alti per quanto riguarda i controlli e la qualità. Basti pensare ai macchinari presenti nei laboratori dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Dipartimento sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare, utilizzati dai ricercatori per le loro analisi che hanno come obiettivo la tutela della salute umana e la prevenzione nell’alimentazione, vigilando sulla qualità di carne, frutta e verdura.

Innovazione positiva per gli italiani
La prevenzione in campo alimentare trova sempre riscontri positivi tra la popolazione. Così come l’innovazione tecnologica quando utilizzata per la produzione, trasformazione e conservazione degli alimenti. Secondo un sondaggio dell’Istituto Swg, infatti, il 63 per cento degli italiani la reputa positiva in quanto serve a produrre alimenti migliori (19 per cento) e perché in ogni campo deve sempre esserci innovazione (44 per cento). Per contro, un 37 per cento la giudica negativa in quanto pensa si punti soltanto ai guadagni (25 per cento) e perché, in nome del progresso, si altera la natura (12 per cento).

innovazione tecnologica
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)
Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + 2 =