Inps, dal bonus nido fino alle pensioni: si fa tutto dal cellulare

Al momento sono 30 i servizi ma presto ne arriveranno degli altri, utili per giovani e meno giovani

Ines

Digitalizzazione e futuro. Ecco le parole chiave in casa Inps. L’Istituto ha (ri)lanciato le proprie applicazioni che si possono scaricare su tablet e su cellulare per accedere ai servizi. Si va dal bonus per l’asilo nido alla certificazione unica, dall’esito della domanda per la pensione fino al simulazione di calcolo dell’importo dovuto dal datore di lavoro per il pagamento dei contributi per un lavoratore domestico. Al momento sono 30 i servizi, ma presto ne arriveranno degli altri, utili per giovani e meno giovani.

Facile come su Whatsapp
Così Vincenzo Damato, direttore centrale organizzazione e sistemi informativi dell’Inps: «C’è la possibilità per le mamme che usufruiscono del bonus asilo nido di scattare la fotografia alla fattura dell’asilo nido con il proprio smartphone, accedere tramite Pin o Spid alla App, e inviarla con “allega documentazione”, come facciamo con qualsiasi messaggio di whatsapp, senza collegarsi con il pc». Inoltre, dal prossimo febbraio, «ci sarà la possibilità per 19 milioni di italiani, pensionati e percettori di sostegno al reddito, di scaricare con l’app, in pdf, la propria Certificazione unica 2019 relativa ai redditi 2018 sul proprio smartphone, potendo poi girarla a commercialisti o Caf; attualmente sono già presenti quelle degli anni precedenti per chi ne avesse bisogno», aggiunge Damato.

Il presidente Tito Boeri
«Abbiamo investito moltissimo su app e sito per incrementare e migliorare il rapporto con i cittadini. Le app sono altamente specializzate sui singoli servizi, permettono di entrare nel dettaglio. In questo modo potremo avere meno “pressione” sui nostri uffici sul territorio che potranno dedicarsi all’attività di consulenza a 360 gradi. Con il sito che permetterà le prestazioni e le app per monitorarne l’evoluzione», ha detto Boeri. L’Inps, inoltre, ha annunciato i prossimi rilasci: una nuova app dedicata ai servizi per gli “artigiani e commercianti” è in quasi pronta, mentre sono in fase di sviluppo altre due applicazioni, una dedicata ai servizi per i “Dipendenti Inps” e l’altra ai servizi per le “Prestazioni  occasionali”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro − due =