Insegnare ai bimbi, così El Shaarawy evita condanna  

Insegnare calcio ai ragazzi disabili della scuola di ‘Calcio integrato’ di viale Giotto. Dovrà farlo, per 5 mesi, El Shaarawy per evitare una condanna. Era il 25 settembre 2016 quando, di ritorno dalla trasferta di Torino, l’attaccante della Roma al volante della sua Audi si scontrò sulla via Pontina con una Panda che veniva in senso opposto. L’uomo alla guida, 70 anni, che riportò la frattura scomposta della tibia e un trauma cranico non commotivo, sporse denuncia.  

Quasi tre anni dopo, per evitare la condanna, il tribunale ha stabilito che il 26enne dovrà andare a San Saba ad insegnare come calciare il pallone ai piccoli studenti, poi a settembre tornerà in aula con la speranza, come sembra, di chiudere la questione una volta per tutte. 

(Fonte: Adnkronos)