Intenzioni di voto, il centrodestra supera il 50 per cento dei consensi

Le ultime rilevazioni dell'Swg evidenziano una crescita di Lega e Fratelli d'Italia, con Forza Italia stabile. Tra gli alleati di governo e nel centrosinistra sale solo il Partito democratico

intenzioni di voto
Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini (foto da Facebook)

Non sembra arrestarsi la crescita del centrodestra, in primis della Lega, stando alle ultime rilevazioni sulle intenzioni di voto degli italiani dell’Istituto Swg. In base all’ultimo sondaggio elettorale, infatti, il partito di Matteo Salvini prosegue la sua crescita passando dal 34,1 al 34,5 per cento con un distacco di oltre 15 punti sul Partito democratico. La speranza per il leader del Carroccio è che il trend prosegua in vista delle prossime regionali in Emilia Romagna, per poi arrivare fino alle elezioni amministrative in Toscana nella primavera del 2020, come spiegato dallo stesso Salvini in un’intervista a un’emittente locale.

Salgono solo i dem
Per quanto riguarda il governo giallorosso, invece, il Pd può sorridere rispetto agli alleati, grazie a una crescita di più di 1 punto percentuale rispetto all’ultima rilevazione dell’Istituto demoscopico. I dem salgono così dal 17,5 al 18,6 per cento. In calo nelle intenzioni di voto, il MoVimento 5 Stelle che vede i suoi consensi passare dal 16,8 al 15,8 per cento. Non si tratta di un calo isolato, in quanto coinvolge anche gli altri partiti che compongono la maggioranza. Così Italia Viva, il nuovo soggetto politico di Matteo Renzi, passa dal 6 al 5,6 per cento, mentre LeU dal 3,2 al 3 per cento delle preferenze. In sostanza, quindi, l’alleanza di governo raccoglie il 43 per cento dei consensi.

Inoltre, il calo si ripercuote anche su altri partiti dell’area di centrosinistra come + Europa (dall’1,8 all’1,5 per cento) e i Verdi (dal 2,2 all’1,9 per cento).

Il centrodestra sfonda il 50 per cento
Allo stesso tempo, le intenzioni di voto rilevate dall’Swg vedono il centrodestra tornare ai livelli pre-crisi del governo gialloverde. Oltre alla crescita della Lega, infatti, anche Fratelli d’Italia non si arresta salendo dall’8,9 al 9,5 per cento, mentre Forza Italia rimane stabile al 6,2 per cento. Numeri che consentono ai tre partiti, insieme a Cambiamo, il movimento di Giovanni Toti, governatore della Liguria (all’1,3 per cento), di raggiungere il 51,3 per cento dei consensi. 

intenzioni di voto
(Fonte: http://www.swg.it/politicapp?id=myok)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here