Intenzioni di voto, Lega primo partito. M5S di poco sopra al Pd

Dalle rilevazioni dell'Istituto Swg, il partito di Matteo Salvini mantiene il primo posto seppur in calo di qualche punto. I due neoalleati di governo, invece, si contendono il ruolo di secondo partito

intenzioni di voto

L’imminente varo di un governo tra Partito democratico e MoVimento 5 Stelle allontana definitivamente, per il momento, nuove elezioni come invece chiedono da tempo gli esponenti dei principali partiti di centrodestra. Il motivo è facilmente spiegabile: secondo i principali sondaggi degli ultimi tempi in caso di nuove elezioni, la coalizione di centrodestra sarebbe di gran lunga al primo posto delle preferenze (46,7 per cento). Un dato confermato anche dall’ultima rilevazione effettuata dall’Istituto Swg. Secondo il sondaggio sulle intenzioni di voto realizzato dall’Istituto demoscopico la Lega si conferma il primo partito per numero di consensi (33,6 per cento), nonostante un calo di quasi 5 punti rispetto al periodo pre-crisi (quando era al 38 per cento).

I nuovi alleati viaggiano sullo stesso piano
Il MoVimento 5 Stelle, ex alleato del Carroccio, è il partito che guadagna di più da questa crisi. Nell’ultimo mese, infatti, i pentastellati hanno recuperato almeno 4 punti percentuali, passando dal 17,3 per cento di fine luglio all’attuale 21,4 per cento. Quasi appaiati si trovano i nuovi alleati di governo del Partito democratico che passano dal 22 al 21,1 per cento dei consensi, venendo sopravanzati dai 5 Stelle al secondo posto. Tuttavia, tra gli elettori dei due partiti, sono quelli del Pd i più favorevoli alla nascita del nuovo esecutivo.

Gli altri partiti
Per quanto riguarda gli altri partiti di centrodestra Fratelli d’Italia con il 6,9 per cento supera Forza Italia in lieve discesa al 6,2 per cento delle preferenze. Nel centrosinistra, invece, salgono sia +Europa che La Sinistra e i Verdi rispettivamente al 3, al 2,7 e al 2,4 per cento.

intenzioni di voto
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)