Iraq, polizia contro manifestanti: 18 morti 

Sono almeno 18 le persone rimaste uccise e 800 quelle ferite a Kerbala, città santa degli sciiti in Iraq, dove le forze di sicurezza sono intervenute nella notte contro i manifestanti. Lo riferiscono fonti della tv satellitare al-Arabiya. Lo stesso bilancio è stato fornito dalla Commissione irachena per i diritti umani, secondo cui diverse persone sono rimaste intossicate per l’uso di “gas”, non meglio precisati, e molte famiglie non sarebbero riuscite a portare i feriti negli ospedali a causa della “situazione molto pericolosa” nella città. L’agenzia irachena Ilna parla di 112 feriti, citando un bilancio del dipartimento locale della Sanità.