Johnson propone elezioni anticipate 

Boris Johnson intende chiedere alla Camera dei Comuni di approvare una mozione per andare alle elezioni anticipate il prossimo 12 dicembre.  

“Sembra che i nostri amici della Ue stiano per rispondere alla richiesta del Parlamento di prorogare la Brexit, cosa che invece io non voglio affatto” ha detto Johnson in un’intervista alla ‘Bbc’. “Quindi, il modo per realizzare la Brexit, credo, è essere ragionevoli con il Parlamento e dire che se veramente vogliono avere più tempo per studiare questo eccellente accordo, possono averlo, ma devono acconsentire a elezioni il 12 dicembre” ha aggiunto il premier. Secondo i media britannici, la mozione per il voto anticipato potrebbe essere presentata ai Comuni lunedì. Secondo la legge, occorre una maggioranza di due terzi dei deputati per fare approvare una richiesta di elezioni anticipate. 

Intanto, con 310 voti favorevoli e 294 contrati, la Camera dei Comuni ha approvato il ‘Queen’s Speech’, il discorso con il quale la regina Elisabetta nei giorni scorsi ha illustrato il programma di governo del premier Johnson per il nuovo anno legislativo.