Khashoggi, Usa vietano ingresso a 16 sauditi 

Khashoggi

Il dipartimento di Stato americano vieta l’ingresso nel territorio degli Stati Uniti a 16 sauditi legati all’uccisione del giornalista Jamal Khashoggi, assassinato il 2 ottobre scorso all’interno del consolato saudita a Istanbul. Tra gli individui colpiti dalla misura Saud al-Qahtani, ex consigliere del principe ereditario Mohammed bin Salman, considerato come il mandante dell’omicidio, e Maher Mutreb, che si ritiene fosse a capo del team composto di 15 persone che uccise il giornalista e ne fece poi a pezzi il corpo.

Tutti e 16 ed i loro famigliari non possono entrare negli Stati Uniti a causa di “informazioni credibili secondo cui sono coinvolti in gravi violazioni dei diritti umani”, si legge nella nota del dipartimento di Stato.

(Fonte: Adnkronos)