Bellanova in lacrime, Salvini:”Gli italiani disoccupati non commuovono nessuno”. Meloni: “Sono basita”

“Le lacrime del ministro Bellanova (Fornero 2) per i poveri immigrati, con tanti saluti ai milioni di italiani disoccupati, non commuovono nessuno”.

Così sul proprio profilo facebook il leader della Lega Matteo Salvini commenta le lacrime del Ministro Bellanova durante la conferenza stampa di presentazione del decreto Rilancio varato dal Governo.

Lacrime Bellanova, il post di Salvini

“Assistenzialismo, burocrazia, statalismo e pochi soldi a pioggia, senza un’idea di sviluppo del Paese e con imprese, Partite Iva, Comuni e produttori da mungere.
Da due mesi gli italiani ascoltano le promesse del governo in diretta sul TG1, con risultati nulli.
La pazienza è finita.Cassa integrazione non pagata, 600 euro negati, soldi in banca per commercianti e imprenditori mai visti, poco o niente per le famiglie, silenzio sulla scuola.
Le proposte della Lega?Cassa integrazione automatica senza intervento dei sindacati, non debiti ma aiuti a fondo perduto per le imprese, anche grazie alla rottamazione di 8 milioni di cartelle esattoriali, taglio della burocrazia e del Codice degli Appalti, con pace fiscale e pace edilizia, poteri speciali ai Sindaci per appalti e opere pubbliche. Su tutto questo: niente. La nostra volontà di collaborare per risolvere i problemi rimane, ma anche per questo decreto di centinaia di pagine non siamo stati ascoltati o coinvolti.

Lacrime Bellanova, il pensiero di Giorgia Meloni

“Centinaia, forse migliaia di italiani in queste settimane hanno pianto, magari di notte, di nascosto dai loro figli, schiacciati dalla disperazione per aver perso tutto, o per timore di perdere tutto. Aspettando un aiuto che non è arrivato mai. Stasera il Ministro Bellanova si è commossa. Ma per la regolarizzazione degli immigrati. Io sinceramente sono basita”, dice il presidente di Fdi, Giorgia Meloni.