L’aria che tira, furia Sgarbi contro Conte: ‘Trovatello, prima lecca il culo a Salvini, ora è portaborse del PD’ (VIDEO)

“Nessuno può essere rassicurato dalla durata di un governo di merda, fatto di gente priva di ogni competenza a parte qualche ministro”.

Vittorio Sgarbi, da ospite de L’aria che tira di La 7, manifesta inquietudine rispetto all’idea che il governo potrebbe proseguire il suo lavoro.

Sgarbi attacca Conte su La 7

Il deputato ha parole di scarsa stima sopratutto nei confronti di chi oggi è  a capo di una squadra di ministri che, pur usare un eufemismo, non gli ispira fiducia. “Trovatello – evidenzia –  che prova a fare il Presidente senza essere stato eletto da nessuno. Leccando il culo a Salvini dicendo che è bella la legge sull’immigrazione, poi diventando il portaborse del Pd”.

M5s per Sgarbi aveva preso voti contro Renzi

Le ultime elezioni regionali dovrebbero indurre Mattarella ad agire, secondo Sgarbi. “Il M5S ha – ha detto –  la media del 6%, li fai governare come se avessero il 32%.  Mattarella sarà l’unica difesa di questo governo, perché vuole andare ad un referendum aberrante sul taglio dei parlamentari”.

La descrizione dell’obiettivo dei grillini fatta da Sgarbi:  è singolare: “Ridurre se stessi, passerebbero da 330 illeciti a 30. Sono stati eletti dai voti di Grillo contro Renzi e sono al governo con Renzi grazie al fatto che Renzi è riuscito a fottere Renzi. Quando se ne va questo governo, respirerà l’Italia. Può resistere. Mattarella, essendo del Pd, può far resistere questo governo”.