Le autorità Usa: “Il 4 luglio state a casa”. Fauci: “Rischiamo 100mila casi al giorno” (VIDEO)

Gli Stati Uniti stanno andando «nella direzione sbagliata», rischiano di arrivare a 100mila nuovi contagi al giorno di coronavirus. L’allarme è dell’immunologo Anthony Fauci, che si è detto «molto preoccupato», durante un’audizione in Senato, dopo che nella giornata di martedì si è toccato il record di oltre 48mila nuovi contagi. Fauci ha sottolineato come l’impennata di contagi che si registra in numerosi Stati «mette a rischio» l’intero Paese. «Siamo nella direzione sbagliata, chiaramente ora non abbiamo un controllo totale», ha affermato il direttore dell’Istituto nazionale per le malattie infettive. «Non sarei sorpreso» che si possa arrivare a 100mila contagi giornalieri se non si cambia passo, ha dichiarato lo scienziato, dopo che gli Stati Uniti hanno registrato ieri 41mila casi positivi. Fauci ha detto di non poter fare stime sui morti. «Penso sia importante dire a voi e al pubblico americano che sono molto preoccupato perché potrebbe andare molto male», ha sottolineato.

4 LUGLIO

Nel frattempo, le autorità sanitarie negli Usa lanciano un appello in vista dell’Independence Day: «Il 4 luglio state a casa, evitate gite, feste, assembramenti per i tradizionali fuochi d’artificio». All’impennata di contagi hanno contribuito soprattutto 8 Stati, tra questi la California (8.100 nuovi casi), la Georgia (2.400) e il Texas (7.900).

MASCHERINA

Nonostante il monito dei sanitari, il governatore del South Dakota Kristi Noem ha dichiarato che all’evento celebrativo per la Festa dell’Indipendenza al Mount Rushmore, al quale parteciperà anche il presidente Donald Trump «non ci sarà distanziamento sociale» e le mascherine saranno facoltative. «Abbiamo detto alle persone che sono preoccupate che possono rimanere a casa, ma coloro che vogliono unirsi a noi riceveranno delle mascherine, se vorranno indossarle», ha detto la Noem, aggiungendo che tuttavia non sono previste misure di distanziamento tra i partecipanti.