Lega, conquistate Riace e Lampedusa: vince la politica anti-migranti

Il Carroccio è il primo partito sia nel comune del sindaco sospeso Mimmo Lucano che in quello degli sbarchi, posti che fanno rima con accoglienza

governo

Chiamatela la rivincita di Matteo Salvini. La Lega, infatti, è il partito più votato sia a Riace che a Lampedusa, due baluardi dell’accoglienza ai migranti. La politica anti-immigrazione del vicepremier ha fatto centro negli abitanti del comune calabrese e di quello siciliano, ribaltando di fatto le carte in tavola.    

A Riace
Nel comune in provincia di Reggio Calabria – il fortino del sindaco sospeso Mimmo Lucano che si è scontrato più volte con il leader del Carroccio – il partito di Salvini si prende il primo posto con il 30,75 per cento dei voti, seguito dal M5S al 27,43 per cento e dal Pd al 17,39 per cento. Più distaccati Forza Italia al 9,01 per cento e Fratelli d’Italia al 6,42 per cento. Il più votato nelle preferenze è proprio il leader del Carroccio, che ha avuto 67 voti.

A Lampedusa
Numeri addirittura superiori a Lampedusa che fa parte della provincia di Agrigento, da sempre in prima linea per la prima assistenza agli sbarchi dei migranti. Se la Sicilia ha votato in massa per il M5S (primo partito con 31,18 per cento), non si può dire lo stesso degli abitanti dell’isola delle Pelagie. La Lega di Matteo Salvini, infatti, fa il pieno e supera il 45 per cento dei voti. Su 1.404 votanti il Carroccio ha ottenuto 624 voti, con il 45,85 per cento dei voti, mentre il Pd si è fermato a 286 preferenze con il 21,01 per cento dei voti. Male il M5S che si assesta al 16,83 per cento risultando il terzo partito.   

         

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − cinque =