Letta, il retroscena sulla “promessa a Giorgia Meloni”. Terremoto politico nel centrodestra

Come riporta il Liberoquotidiano.it, Enrico Letta ha preso un impegno con Giorgia Meloni: il Pd aiuterà la leader di Fratelli d’Italia a strappare alla Lega la presidenza del Copasir. Una  promessa fatta dal segretario del Pd, alla leader di Fratelli d’Italia, in una ora di incontro a Montecitorio nella sede del gruppo di centrodestra. La commissione sui servizi segreti è da tempo richiesta dalla Meloni, da quando ha scelto di non entrare e di non appoggiare il governo Draghi. Una casella, per ora, assegnata alla Lega che la presiede con Raffaele Volpi. E Matteo Salvini non vuole certo rinunciarci: “È una commissione di garanzia, quindi la presidenza spetta all’opposizione, cioè a Fratelli d’Italia”, è la richiesta della Meloni.

Enrico Letta allora le ha detto: “Hai ragione, sottoporrò la questione agli altri partner della maggioranza. È una questione di regole e democrazia: se non si rispettano, oggi tocca a te ma domani può toccare a me”, prendendo l’impegno. La Meloni ha già scelto chi sarà a capo della delicata commissione l’attuale vicepresidente Adolfo Urso. Il segretario del Partito democratico continua cosi nella strategia politica di provocare politicamente il Carroccio. Letta, scrive il Corriere della Sera, “vuole indossare i panni dell’anti-Salvini. Un modo per tenere uniti sia il partito che la coalizione che verrà”.