Lezzi (M5S) contro Meloni e Salvini: “Non credete alle chiacchiere dei due pseudo sovranisti”

M5S

Barbara Lezzi esponente del Movimento Cinque Stelle e Ministro per il Sud del primo Governo Conte interviene, sul proprio profilo facebook sull’aspra polemica politica che si è scatenata nel Paese dopo le decisioni assunte dall’eurogruppo nella serata di ieri.

In particolare la Lezzi, nel suo post “elencato”, si rivolge principalmente a Giorgia Meloni e Matteo Salvini.

L’elenco di Barbara Lezzi

“Il MES è un fondo che concede prestiti a condizioni inaccettabili ma non è automatico, si deve richiedere l’accesso e NESSUNA firma è stata apposta dal nostro Governo – scrive la Lezzi-. Chi l’ha negoziato? Un Governo in cui la Meloni era ministro ed era sostenuto anche dalla Lega Nord.

Al contrario della Meloni che per disciplina di partito e per “responsabilità” votò anche la Fornero, noi del M5S non accetteremo MAI l’accesso al MES che, al di là delle parole, non prevede alcuna condizione light. Al contrario della Lega Nord – prosegue l’ex Ministro – che volle il pareggio di bilancio in Costituzione, il cui iter vide come relatore convinto Giorgetti attuale numero 2 della Lega, noi non cederemo a nessuna condizione dannosa per il nostro Paese. Noi non siamo alleati con Tajani e Berlusconi che plaudono al MES. Ora il negoziato passa al presidente Conte che ha già ampiamente dichiarato il NO al MES”.

Lezzi: “Non credete alle chiacchiere”

In conclusione del suo post Barbara Lezzi, esponente del Movimento Cinque Stelle, si rivolge ai sostenitori del movimento e ai cittadini in generale con un appello: “Questo sia ben chiaro. La presenza del M5S è una garanzia a tutela degli italiani. Non credete alle chiacchiere dei due pseudo sovranisti che vengono smentiti ormai anche dagli altri paesi che vengono coinvolti nei loro deliri (vedi Svizzera)” conclude Barbara Lezzi.