Libri: i Florio verso serie-tv, Auci in Usa per coproduzione internazionale  

di Carlo Roma 

Un successo editoriale arrivato all’ottava ristampa, ben piazzato nella top ten dei libri più venduti, che continua a macinare grandi risultati. I ‘Leoni di Sicilia’, il libro di Stefania Auci pubblicato da Nord che racconta la storia della famiglia Florio, potrebbe diventerà una serie televisiva, frutto di una partnership internazionale. Un progetto in qualche modo già avviato visto che Stefania Auci è andata “a giugno a Los Angeles dove c’è stato un incontro con i responsabili di Cinecittà e Federico Scardamaglia di Leone Group”, dice all’AdnKronos la scrittrice. Un incontro incentrato sui “romanzi italiani che possono diventare serie-tv al quale ha partecipato anche Edoardo Albinati, autore de ‘La scuola cattolica’. Si è trattato di appuntamento a livello internazionale con diversi produttori americani”.  

“I diritti – spiega – sono stati ceduti alla casa di produzione Leone Group e il libro dovrebbe diventare proprio una serie-tv. Una tendenza, questa, verso la quale ci si muove sempre di più, basti considerare il successo de ‘L’Amica Geniale’ e il bel lavoro di Tiziana Triana, autrice di ‘Luna Nera’ fatto per Netflix. L’idea sarebbe quella di una grande serie italiana che però non escluda una partnership internazionale come accade nel 90% delle serie televisive”. Il progetto, in ogni caso, dovrebbe passare alla fase esecutiva “dopo l’uscita del secondo volume che dovrebbe essere terminato entro il 2020”, afferma la scrittrice. 

Intanto Stefania Auci è al lavoro sul secondo capitolo della saga che racconta la storia della famiglia Florio che, partita da Bagnara Calabra, ha ‘conquistato’ “prima la Sicilia, poi l’Europa e infine il mondo intero, visto che è arrivata dappertutto”, ricorda l’autrice. Verrà messa in luce la parabola discendente della famiglia e verranno descritte “due fasi particolari: quella segnata dal senatore Ignazio Florio con la moglie Giovanna D’Ondes Trigona e quella della generazione del mito formata da Ignazio e Franca Florio e da Vincenzo, l’ideatore della targa Florio”, conclude Auci.  

(Fonte: Adnkronos)

Annunci