M5S, dal blog attacchi sessisti contro deputata di Forza Italia

Matilde Siracusano è stata duramente attaccata dalla pagina dei grillini. E il presidente della Camera Fico la difende e prende le distanze

M5S
Matilde Siracusano (foto da Twitter)

La seduta odierna della Camera dei deputati, riunita per l’approvazione del dl sicurezza, si è aperta con toni molto accesi con la denuncia del deputato di Forza Italia, Francesco Paolo Sisto, degli attacchi rivolti via social alla collega Matilde Siracusano. Attacchi, spiega Sisto, lanciati dal blog del MoVimento 5 Stelle per «aver difeso il presidente Berlusconi e aver attaccato le riforme dei grillini».

La denuncia
La Siracusano aveva anche postato alcuni degli insulti ricevuti tramite social sulla sua pagina Facebook: «Per testimoniare il significato di violenza di genere, ho deciso di condividere con voi solo alcuni degli schifosissimi commenti destinati a me a seguito del mio intervento in Aula contro il ddl anticorruzione, postato con un bizzarro montaggio, sulla pagina del M5S. L’istigazione all’odio sociale, alla violenza verbale e all’aggressione e la diffamazione a mezzo social sono la peggior politica che si possa esprimere e si tratta di una tendenza pericolosa che tutti insieme dobbiamo combattere».

Attacco al blog
Dal gruppo di Forza Italia arriva anche, dalla deputata Sandra Savino, la richiesta a Facebook di far chiudere la pagina del MoVimento 5 Stelle.
Inoltre, a sostegno di Matilde Siracusano il portavoce dei gruppi di Forza Italia di Camera e Senato, Giorgio Mulè, commenta: «Ancora una volta i 5Stelle hanno rivelato oggi alla Camera la loro natura intrinsecamente e vergognosamente antidemocratica. […] Ancora stamattina quei commenti schifosi non sono stati rimossi e, come è stato ribadito in aula, il movimento non ne ha alcuna intenzione. I grillini sono i mandanti morali di questa volgarissima aggressione e chi ha aggredito Matilde Siracusano è un vigliacco al pari di chi lo copre».
Anche Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera, condanna l’attacco ricevuto da Matilde Siracusano «vittima di un vero e proprio linciaggio social montato ad arte sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle» e attacca il capogruppo dei grillini, Francesco D’Uva, per non aver condannato gli insulti. Contro il rappresentante dei 5 Stelle alla Camera arriva anche il commento di Roberto Occhiuto (FI) che, in una nota, afferma: «Libertà di parola non significa libertà d’insulto» e ricorda come nel MoVimento ci sia anche chi «come la deputata Lucia Azzolina e il presidente della Camera Roberto Fico, smentiscono e prendono le distanze da questa ignobile linea politica».

Solidarietà da Fico
Infatti, sempre tramite Facebook, il presidente della Camera, Roberto Fico, ha espresso la sua solidarietà alla deputata di Forza Italia condannando gli attacchi del blog pentastellato: «Bisogna combattere la visione di una società maschilista, un atteggiamento generale sessista che si manifesta in molteplici settori del nostro Paese. E vanno condannate in modo forte e senza appello tutte quelle persone che invece di rispondere politicamente alle questioni poste dalle nostre deputate si lasciano andare a commenti di stampo puramente sessista che niente hanno a che fare con i temi sollevati».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno + sei =