M5S, Di Maio si fida della Raggi: «Devi restare alla guida di Roma»

Il leader dei grillini: «Virginia non vedeva di buon occhio questo Marcello De Vito. Sono dispiaciuto che ci sia questo episodio, ma rincuorato che sia l'unico in dieci anni»

roma

Il terremoto che ha colpito Roma ha fatto rumore e ha raggiunto subito i piani alti del M5S. L’arresto di Marcello De Vito e l’espulsione dal partito è arrivata direttamente da Luigi Di Maio via Facebook. Il leader del M5S è tornato sulla questione dando fiducia alla sindaca della Capitale, Virginia Raggi: «Non vedo il caso Roma, vedo il caso De Vito – dice ad Agorà su Raitre – La Giunta deve andare avanti per portare a casa una missione difficilissima, mettere a posto la città di Roma. Sono dispiaciuto che ci sia questo episodio, ma rincuorato che sia l’unico in dieci anni. Mi pare che Virginia Raggi e questo Marcello De Vito non si vedessero di buon occhio. E’ improbabile che queste due persone abbiano avuto rapporti su questa cosa, perchè conoscendo Virginia l’avrebbe mandato a quel paese».

Frongia verso archiviazione
Sul caso di Daniele Frongia «si va verso un’archiviazione. Sono contento che si sia già sospeso sia la dalla carica di assessore che dal Movimento 5 stelle, perchè da noi esiste un’opportunità politica che va sempre considerata. Il Movimento può continuare ad urlare onestà perchè dopo 30 secondi li mettiamo fuori dal Movimento».

Sul governo e Di Battista
«Non c’è nessuna preoccupazione per la tenuta della maggioranza. Io e Alessandro Di Battista ci sentiamo sempre, ci darà una mano, come ha detto sta attraversando dei problemi personali quindi lo lasciamo un po’ in pace e lo ringrazio sempre per l’aiuto che dà sempre al Movimento da non eletto».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 − cinque =