M5S, Fico non vota Di Maio: «Dobbiamo decidere cosa essere…»

Il presidente della Camera si è astenuto sulla piattaforma Rousseau spiegando il perché

M5S

Luigi Di Maio ha incassato la fiducia (quasi) totale degli attivisti M5S sulla piattaforma Rousseau: resta al suo posto come capo politico. Tra gli astenuti spicca un nome che fa rumore. E’ quello di Roberto Fico, presidente della Camera e nome di punta del M5S. E’ stato lui ad annunciarlo pubblicamente. «Ho subito detto di non essere d’accordo con il lancio della votazione su Rousseau. E per questo non parteciperò al voto. Sono sempre stato contrario alla politica che si identifica in una sola persona», ha scritto prima della chiusura delle votazioni online. Ancora: «Se il focus resta sulla fiducia da accordare o meno a una figura, e non sui tanti cambiamenti che invece, insieme, occorre porre in essere, non ci potrà essere alcuna evoluzione. Significa non cambiare niente».   

Identità e comunicazione
Nel lungo ragionamento, pubblico sulla sua pagina Facebook, Roberto Fico ha parlato a tutto tondo del futuro del M55: «Abbiamo bisogno di costruire un percorso identitario forte, con valori e principi sempre più chiari e saldi che nessuno potrà mai calpestare. Né all’interno né all’esterno. L’identità è ciò che ti permette di non perdere mai la rotta anche se attraversi una tempesta. Le linee politiche vanno definite in modo collegiale senza rincorrere strategie comunicative e umori del momento. E solo dopo comunicare. In questo modo si riafferma l’importanza della politica su tutto il resto».

Verso il cambiamento
«Dobbiamo decidere cosa essere. Attualmente abbiamo un vertice che però non è adeguatamente sostenuto da percorsi di confronto e ragionamento e che alle spalle non ha tutto un meccanismo di pesi e contrappesi. Occorre allora domandarsi se diventare, anche nelle forme standard, un partito a tutti gli effetti, con le dinamiche e i limiti che abbiamo sempre ritenuto di dover superare; oppure restare ancorati a una bellissima idea di movimento. Ma questo presuppone capire insieme come continuare a sviluppare questa idea oggi, in un contesto generale per forza di cose più ampio e complesso. Questo percorso da trovare insieme non è più rinviabile».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 − quattro =