M5S, Pizzarotti: «Il mio MoVimento è morto. Ora è il partito di Di Maio»

Il sindaco di Parma, durante la trasmissione Agorà, critica i 5 Stelle e parla della loro perdita di consensi e delle ultime introduzioni come il Mandato zero

M5S
Il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti (foto da Facebook)

È stato il primo cittadino a 5 Stelle, prima di venire escluso dal MoVimento, ma quei tempi per Federico Pizzarotti sono ormai lontani. Il sindaco di Parma, oggi leader di Italia in Comune, infatti, è drastico nel giudicare chi lo ha lanciato nel panorama politico: «Il mio vecchio Movimento è morto – ha dichiarato durante la trasmissione Agorà su Rai 3 – E quello attuale è il partito di Luigi Di Maio ed è completamente un’altra cosa».

Le critiche al MoVimento
Pizzarotti, poi commenta la perdita di consensi dei 5 Stelle (in poco più di un anno di governo il M5S ha dimezzato le percentuali di consenso guadagnate alle elezioni politiche del 2018) e l’introduzione di provvedimenti come il Mandato zero: «Se mi aspettavo il declino del Movimento 5 Stelle? È un partito che ha perso gli ideali storici ed è in completa contraddizione con sé stesso. Nel Movimento si guarda ormai all’apparenza e non alla sostanza: i casi del Mandato zero o del Tav sono emblematici. D’altra parte la perdita di consenso alle ultime amministrative e alle Europee è direttamente proporzionale con la mancanza di coerenza interna: gli elettori, prima o poi, se ne accorgono».

Il futuro dell’esecutivo
Infine, conclude: «Non posso prevedere il futuro, non so cosa accadrà al governo, se entrerà in crisi o no, ma è importante che il Paese possa subito contare su una alternativa solida e robusta al governo gialloverde».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × due =