M5S si spacca su Foa, salta accordo con Lega 

La seduta della commissione di Vigilanza Rai, convocata questa mattina alle 8 per votare le risoluzioni Pd e M5S sul doppio incarico di Foa, a quanto apprende l’Adnkronos da fonti parlamentari, è partita male con i 5 Stelle divisi a litigare fuori dell’aula e l’inizio dei lavori in ritardo.

Se prima di entrare a palazzo San Macuto il gruppo M5S aveva deciso di votare a favore dell’emendamento della Lega, una volta saliti in ascensore devono aver cambiato idea, raccontano i parlamentari presenti. La seduta è stata, quindi, sospesa per 20 minuti perché la maggioranza non era presente e mancava il numero legale. Il gruppo M5S a quel punto è rientrato in Aula dicendo che avrebbe votato l’emendamento originale della Lega, ma dopo 30 secondi ha nuovamente cambiato idea ed è uscito dall’Aula. Di qui una nuova sospensione della seduta per mancanza del numero legale e le proteste di tutti gli altri commissari della Vigilanza.

(Fonte: Adnkronos)