Made in Italy nel mirino Usa, cosa viene colpito?  

Prodotti tipici del Made in Italy, come il parmigiano e il pecorino, figurano nella lista di quelli finiti nel mirino dei dazi imposti dagli Stati Uniti, dopo la decisione del Wto (l’Organizzazione mondiale del commercio) di concedere a Washington la possibilità di imporre misure restrittive sui prodotti europei per la vicenda legata ad Airbus. Nella lista dei prodotti individuati dagli Usa non figurano, invece, l’olio di oliva e il prosecco ma è presente il prosciutto.  

Colpiti – tra gli altri prodotti europei – i vini francesi, il whiskey scozzese, le olive spagnole, la lana, il caffè e strumenti tedeschi. La misura entrerà in vigore a partire dal 18 ottobre.