“Mamma sto morendo, non respiro. Mi dispiace”. Le ultime parole dal Tir 

“Mi dispiace mamma. Il viaggio non è riuscito, Ti amo tanto! Sto morendo perché non riesco a respirare. Mi dispiace”. Queste le parole agghiaccianti che una ragazza vietnamita di 26 anni avrebbe scritto alla famiglia poco prima di morire a bordo del tir frigorifero nell’Essex. Lo riporta il Guardian, secondo cui la famiglia della ragazza Pham Thi Tra My sta disperatamente cercando di ottenere informazioni sulla figlia e di verificare se si trovasse a bordo del tir. Inizialmente la polizia aveva parlato di vittime cinesi ma la polizia non ha al momento confermato l’identità delle 39 persone trovate morte.  

Il messaggio è stato ricevuto alle 4.28 del mattino dei mercoledì in Vietnam, le 10.28 nel Regno Unito, quattro ore prima che venisse chiamata l’ambulanza e che venissero scoperti i corpi senza vita. L’ambasciata vietnamita a Londra ha confermato di aver contattato la polizia relativamente ad una donna che si teme possa essere una delle 39 vittime. Un portavoce dell’ambasciata ha detto che la sede diplomatica è stata contattata da una famiglia in Vietnam che affermava che la figlia risulta dispersa da quando è stato trovato il camion. “Abbiamo contattato la polizia dell’Essex e stiamo aspettando una risposta”.