Manovra, tutte le misure dalle pensioni al reddito di cittadinanza

Confermata la quota 100 che permetterà di lasciare il lavoro anticipatamente. Previsti, inoltre, tagli all'immigrazione e alle pensioni d'oro

manovra
da sinistra: Luigi Di Maio, Giuseppe Conte, Matteo Salvini, Giovanni Tria (fonte: www.governo.it)

Al termine di una lunga riunione di governo, arriva finalmente il via libera alla manovra. Un provvedimento che conferma alcune delle ipotesi della vigilia, mentre ne aggiunge altre di nuove. Quel che è certo, tuttavia, è che nonostante gli attriti che sembravano venir fuori durante la stesura del testo, il legame tra Lega e MoVimento 5 Stelle è ancora solido.
«Non è una semplice manovra –  ha spiegato dalla sua pagina Facebook il vicepremier Luigi Di Maio – è un Nuovo Contratto Sociale che lo Stato stipula con i cittadini. Vengono ristabiliti diritti che erano stati calpestati, vengono eliminati privilegi che erano stati dati per scontati e vengono fatti investimenti che si aspettavano da decenni. Da qui non si torna più indietro. Da oggi possiamo solo andare avanti». Anche il vicepremier, Matteo Salvini, sceglie i social per esprimere il suo commento sul testo della manovra e tramite il suo profilo Twitter afferma: «Non moltiplichiamo pani e pesci ma certamente la nostra manovra economica renderà migliore la vita degli italiani. Dopo 137 giorni di questo governo, onore e onere, sono contento degli impegni fin qui mantenuti. E non molleremo!». Soddisfazione anche per il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte che ha dichiarato: «Manteniamo le promesse fatte, mantenendo i conti in ordine sulla base del contratto di governo».

I punti centrali della manovra

Pace fiscale
Tra i contenuti principali del dl fiscale il provvedimento riguardante la rottamazione-ter (la cosiddetta “pace fiscale”) su cui si è concentrato il dibattito tra le due componenti di governo. Alla fine, il provvedimento riguarderà tutti coloro che hanno già beneficiato della rottamazione-bis, versando almeno una rata, e che potranno ridefinire a condizioni agevolate, il proprio debito col fisco, pagando il 20 percento sul maggior imponibile Irpef dichiarato nei 5 anni precedenti. Tuttavia, dalla normativa sono esclusi tutti coloro che non hanno presentato la dichiarazione dei redditi e soprattutto, il M5S ha ottenuto pene più severe, come il carcere, per i grandi evasori.

Cartelle esattoriali
Per quanto riguarda i debiti col fisco, fino a 1000 euro, è prevista la cancellazione automatica per tutte le pratiche relative al periodo dal 2000 al 2010. Su questo punto si è espresso il premier, Giuseppe Conte, che ha spiegato come lo stralcio delle cartelle sotto i mille euro sia stata una misura richiesta da ministero e organi competenti, dovuta al fatto che mantenere i dati inerenti a queste cartelle nel sistema informatico abbia costi maggiori di quanto si potrebbe incassare.

Reddito e pensioni di cittadinanza
La misura entrerà in vigore nei primi mesi del 2019 e prevede che nessun cittadino abbia un reddito mensile inferiore a 780 euro. La cifra potrà crescere in base al numero di componenti della famiglia. Inoltre, le pensioni minime saranno portate a 780 euro, facendo però un distinguo tra chi è proprietario di una casa e chi non lo è.

Quota 100
Per rimanere in tema pensioni, la manovra conferma le precedenti ipotesi di superamento della legge Fornero. Con la cosiddetta “quota 100”, la cui adesione sarà una scelta del lavoratore, si potrà, dunque, andare in pensione a 62 anni con almeno 38 anni di contributi. Inoltre, è prevista la proroga di “Opzione donna” che permette di andare in pensione alle dipendenti a 58 anni e alle lavoratrici autonome a 59, con 35 anni di contributi.

Pensioni d’oro e tagli all’immigrazione e all’editoria
Saranno oggetto del provvedimento gli assegni sopra i 4.500 euro mensili, andando a rimodulare i trattamenti pensionistici più elevati per renderli più equi rispetto ai contributi versati. Da questa misura, come afferma il vicepremier Di Maio si dovrebbe risparmiare «un miliardo di euro che sarà proprio una copertura nella legge di bilancio per queste misure».Per quanto riguarda le spese per l’immigrazione, subiranno un taglio di 1,3 miliardi in tre anni, mentre si prevede l’azzeramento graduale del fondo pubblico per l’editoria.

Flat tax
Sono previste due aliquote al 15 e al 21 per cento. La prima riguarderà partite iva e piccole imprese, a cui saranno estese le soglie minime del regime forfettario fino a 65mila euro. La seconda aliquota, invece sarà prevista anche per i nuovi contratti d’affitto degli immobili commerciali.

Risarcimento crisi bancarie
Viene istituito un fondo da 1 miliardo e mezzo, per risarcire le vittime delle crisi bancarie.

Salute e sanità
Previste una serie di misure tra cui la reintroduzione dell’incompatibilità tra incarichi istituzionali in Regione e ruolo di commissario alla sanità dello stesso Ente.
È previsto lo stanziamento di un fondo di 50 milioni per abbattere le liste d’attesa. Inoltre con l’istituzione del Cup, centro unico di prenotazione, si potranno monitorare gli appuntamenti, evitando episodi fraudolenti di avanzamento nelle liste d’attesa.
Per quanto riguarda i fondi per la salute è previsto il rinnovo dei contratti per il personale sanitario su tutto il territorio nazionale grazie allo stanziamento di 284 milioni di euro, mentre 505 milioni saranno a disposizione delle regioni per le spese farmaceutiche.
Infine, per permettere un maggior accesso agli studi, viene abolito il numero chiuso per l’ingresso nelle facoltà di Medicina. Tuttavia, riguardo quest’ultimo punto, in una nota di Palazzo Chigi si specifica che «si tratta di un obiettivo politico di medio periodo per il quale si avvierà un confronto tecnico con i ministeri competenti e la Crui, che potrà prevedere un percorso graduale di aumento dei posti disponibili, fino al superamento del numero chiuso».

Al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato il documento, il testo della manovra è stato inviato a Bruxelles per essere esaminato dalla Commissione Ue.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × tre =