Mattarella: “Io arbitro, non faccio scelte politiche” 

“È superfluo ribadire che il Quirinale non compie scelte politiche. Queste competono alle formazioni politiche presenti in Parlamento, necessariamente all’insegna della chiarezza, nel rispetto della Costituzione. Il presidente della Repubblica è chiamato dalla Costituzione – come è noto, come arbitro – al dovere di garantire funzionalità alla vita istituzionale nell’interesse del nostro Paese. L’arbitro non può non richiamare al rispetto del senso delle istituzioni e ai conseguenti obblighi, limiti e doveri”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo all’incontro con i componenti dell’Associazione Stampa Parlamentare, per la tradizionale cerimonia del Ventaglio al Quirinale.  

(Fonte: Adnkronos)

Annunci