Matteo Salvini, il durissimo monologo al Senato contro Giuseppe Conte: “Meno aperitivi in villa” (VIDEO)

intenzioni di voto

Tredici minuti di cannoneggiamento, che potete vedere qui sotto nella loro versione integrale. Tredici minuti contro Giuseppe Conte. Si tratta dell’intervento di Matteo Salvini in aula al Senato, dove il premier era chiamato per l’informativa in vista del Consiglio Ue. E Salvini, dopo che la Lega aveva abbandonato l’aula alla Camera, non perde l’occasione per attaccare il presunto avvocato del popolo, per ricordargli tutte le manchevolezze nella gestione dell’emergenza coronavirus: “Il problema? Donald Trump e il sovranismo, non la cassa integrazione che ancora non è arrivata – inizia con vis polemica -. Se ci fosse qualche aperitivo in villa in meno e qualche visita a una fabbrica o a un artigiano in più non farebbe male”, picchia duro. E ancora: “Oggi parlerò di temi concreti. Quando ci avete ascoltato avete fatto anche qualcosa di giusto, come la riapertura dei tribunali, una nostra proposta. E ancora, il rinvio della tassa sulla plastica: aiutare gli imprenditori è un conto, massacrarli un altro”, rimarca Salvini, che riserva anche una stoccata ad Alfonso Bonafede, assente in aula.