Maxi inchiesta Casamonica, Comune Roma no parte civile  

Il Comune di Roma non ha presentato istanza per costituirsi parte civile nella prima udienza preliminare nell’ambito della maxi inchiesta sui Casamonica che vede imputate 63 persone.
Nel corso dell’udienza nell’aula bunker di Rebibbia hanno fatto istanza invece la Regione Lazio, Associazione Caponnetto, Associazione Sos Impresa e Ambulatorio anti-usura onlus.  

Il Campidoglio però potrebbe depositare la richiesta nella prossima udienza. Per gli imputati il pm Giovanni Musarò ipotizza accuse che vanno dall’associazione mafiosa dedita al traffico e allo spaccio di droga, all’estorsione, l’usura e detenzione illegale di armi. 

(Fonte: Adnkronos)