McDonald’s si allarga nel Lazio: «Altri ristoranti e mille assunzioni»

Il piano di crescita a Roma e dintorni sarà ingente visto che il marchio americano è già presente nella regione con 84 punti vendita e oltre 2500 dipendenti

McDonald's
L'ingresso di un ristorante (fonte: Facebook McDonald's Italia)

Lo si ama o lo si odia. Difficilmente esistono mezze misure. McDonald’s Italia, in ogni caso, è una realtà consolidata e ha annunciato che continuerà a investire nel Lazio attraverso le parole dell’amministratore delegato, Mario Federico: «Entro il 2023 saranno aperti 25 ristoranti per un totale di 1000 assunzioni di cui 100 prima della fine dell’anno».  L’intervento dell’ad di McDonald’s Italia è andato in scena durante il convegno “L’agricoltura che fa bene. Dalla produzione al consumo: la catena del valore del made in Italy” e sotto lo sguardo di Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche Agricole. 

Gli inizi
Il piano di crescita a Roma e dintorni sarà ingente visto che il marchio americano è già presente nella regione con 84 ristoranti e oltre 2500 dipendenti. Il primo store è stato inaugurato a Roma nel lontano 1986, nella centralissima Piazza di Spagna. All’epoca non mancarono proteste e sit-in per tentare di difendere il cibo italiano. La battaglia era ideologica e figlia di altri tempi: spaghetti al sugo e polpette contro hamburger e patatine. Del resto, tra Bernini e Borromini comparivano due enormi archi dorati made in Usa. E una buona quantità di pagliacci sorridenti. L’escalation ha vissuto più alti che bassi come testimoniano i numeri. Però, nel corso dei decenni, non sono mancati spostamenti strategici e conseguenti chiusure di ristoranti simbolo nella Capitale: serrande giù al Pantheon, a Piazza della Repubblica e vicino al Tribunale, in zona Piazzale Clodio. Giusto per citare qualche caso eclatante.   

Made in Italy e numeri
McDonald’s ha messo radici in Italia: i fornitori dei ristoranti provengono all’80% della Penisola. I numeri parlano chiaro: sono 82 mila le tonnellate di materie prime alimentari acquistate ogni anno da McDonald’s presso aziende italiane per un investimento nel comparto agroalimentare del nostro Paese di circa 200 milioni di euro. Cifre importanti che testimoniano un ruolo attivo dell’azienda americana nel supporto e nella promozione del made in Italy.   

  

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici + 15 =