La Meloni attacca il Governo: “Massacra le imprese mentre la Francia si compra mezzo Paese”

“Dare all’Italia un governo di Patrioti che sappia difendere i lavoratori e le imprese italiane” e ancora “choc fiscale e taglio netto delle tasse”.

Giorgia Meloni leader di Fratelli d’Italia fa il pieno di applausi agli “Stati generali della professione” dei commercialisti, specie quando ha tratto argomenti particolarmente cari al settore quali “lotta all’evasione e burocrazia: problemi che massacrano le imprese italiane”.

“Governo marxista”

“Per chi governa c’è solo un punto di vista tardo marxista. Ci sono solo grandi imprese e lavoratori dipendenti, il resto non esiste. Noi chiediamo – ha continuato la Meloni tra gli applausi della sala – una politica economica completamente diversa: taglio delle tasse, choc fiscale. Insomma, tutto l’opposto di quello che sta facendo questo governo, motivo in più per chiedere le elezioni»,

La ricetta fiscale di Fratelli d’Italia

“ Lo Stato non fa lotta all’evasione del sommerso, ma caccia al gettito superiore di chi già è emerso, sui giganti del web non si fa nulla. Con le imprese fa di tutto per farti chiudere. E poi ti arriva il reddito di cittadinanza – ha detto ancora Giorgia Meloni- . Non c’è difesa dell’interesse nazionale. E mentre massacriamo gli imprenditori italiani – conclude il suo affondo –  i francesi si stanno comprando mezzo Paese. Fanno sistema”.