Migranti, più del 70 per cento preoccupato dalle scelte politiche

Secondo l'Swg la maggioranza degli italiani è a favore della politica dei porti chiusi, ma non è esclusa la possibilità di trovare un compromesso

migranti

L’immigrazione è un tema sempre al centro delle cronache italiane. In questi giorni, il premier, Giuseppe Conte, ha sottolineato come in seguito all’insediamento del nuovo governo, in breve tempo si è riusciti a raggiungere un accordo sulla redistribuzione dei migranti sbarcati, negli altri Paesi dell’Unione. In ogni caso si va verso l’abbandono della linea dura dei “porti chiusi” per quella dell’accoglienza e redistribuzione. Politiche sui migranti di oggi e del futuro e conseguenze della presenza di stranieri sul nostro territorio sono alcuni degli argomenti di un’indagine realizzata dall’Istituto Swg che ha coinvolto due campioni rappresentativi composti da 1000 e 1500 individui maggiorenni.

Le politiche sui migranti
Gli italiani seguono attentamente l’evolversi delle vicende riguardanti i migranti e le scelte della politica preoccupano il 76 per cento (percentuale del campione che ha indicato le opzioni molto, 31 per cento, o abbastanza, 45 per cento). Solo il 24 per cento non si considera apprensivo sul tema (con il campione che ha indicato le opzioni poco o per nulla rispettivamente al 17 e al 7 per cento).

migranti
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

Porti chiusi: favorevoli o contrari?
Sembra, inoltre, che la maggior parte dei cittadini non condivida l’abbandono della linea dura verso Ong e altre imbarcazioni che trasportano migranti. La politica dei porti chiusi, infatti, è condivisa dal 61 per cento degli intervistati che ha dichiarato di essere molto (39 per cento) o abbastanza ( 22 per cento) favorevole. A osteggiarla è il 39 per cento che ha indicato di condividere poco (19 per cento) o per niente (20 per cento) questa opzione.

migranti
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

Paura di un aumento della criminalità
Le preoccupazioni derivano soprattutto dalla convinzione che i numerosi immigrati che arrivano nel Paese portino più problemi che benefici. Alla domanda su quali risvolti abbia portato l’arrivo degli stranieri negli ultimi decenni, il 38 per cento ha risposto problemi di criminalità e sicurezza, il 14 per cento sia benefici per l’economia in termini di forza lavoro che arricchimento dal punto di vista culturale, mentre per il 13 per cento si sono ridotte le possibilità occupazionali per gli italiani.

migranti
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

Punto d’incontro tra linea dura e accoglienza
Tuttavia, guardando al futuro, gli italiani non credono che sia impossibile raggiungere una mediazione fra la linea dei porti chiusi e quella dell’accoglienza. Un politica che concili quest’ultima insieme al rigore e al contrasto dell’immigrazione clandestina è un’ipotesi auspicata dal 56 per cento degli intervistati che si è detto molto (16 per cento) o abbastanza (40 per cento) d’accordo, contro il 44 per cento che, invece, non crede possibile conciliare le due strade.

migranti
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + 6 =