Migranti, Salvini: «Nei primi due mesi sbarchi clandestini quasi cancellati»

Il vicepremier: «La riduzione supera il 95 per cento. E quest'anno i rimpatri superano di quattro volte gli arrivi»

Ius soli

Meno migranti, meno sbarchi nei porti italiani. La notizia è di ieri, ma oggi il vicepremier Matteo Salvini è tornato sul tema con un post sulle sue pagine social, puntando forte sulla sicurezza, il cavallo di battaglia della Lega.

Il post
«Sbarchi nei primi due mesi del 2019: 262. Nello stesso periodo di un anno fa erano stati 5.247. Quindi la riduzione degli arrivi dei clandestini supera il 95 per cento. E quest’anno i rimpatri superano di quattro volte gli arrivi: 1.099 stranieri sono tornati nel paese d’origine (1.013 forzati e 86 volontari assistiti). Dalle parole ai fatti!», ha scritto Salvini allegando una foto.

migranti