‘Non permetteremo più di fumare all’aperto’, è guerra aperta alle sigarette

Il fumo fa male. Non c’è evidenza scientifica che non sottolinei quanto fumarsi una sigaretta equivalga ad aumentare in maniera esponenziale le possibilità di contrarre patologie di primaria importanza e gravità. Da anni si praticano campagne finalizzate alla prevenzione, si mettono in atto scelte destinate a rendere la vita difficile ai fumatori. Presto, però, l’iniziativa che sta per mettere in campo il Comune di Milano potrebbe rappresentare la più dura delle azioni repressive. La volontà espressa dal Sindaco Sala è quella di vietare il fumo anche all’aperto.  Anche in strada. Una scelta a cui potrebbero accodarsi altri amministratori.

Mai più fumo all’aperto?

In un incontro con gli abitanti del quartiere Isola il Sindaco Giuseppe Sala ha svelato quelli che potrebbero essere i programmi nell’ambito del programma Regolamento Aria – Clima.  “Subito o a breve – ha annunciato –  alle fermate dell’autobus o durante le code per i nostri servizi non si fumerà”.

“Entro il 2030 – ha anticipato non permetteremo più di fumare all’aperto“.

Adesso non resta che attendere per capire se la proposta della sua Giunta sarà approvata dal Consiglio Comunale.

Si tratta di iniziative che, tra l’altro, ha Svezia ha già avuto modo di abbracciare.