Miss Italia: è corsa ad indovinare la vincitrice di quest’anno   

Casinò online

MISS ITALIA: TANTISSIMI GLI ITALIANI CONVINTI DI INDOVINARE LA PROSSIMA MISS ITALIA  

GIADA PEZZAIOLI (NUMERO 17) E CAROLINA STRAMARE (3) SONO LE FAVORITE PER GLI ESPERTI EUROBET 

UN TEMPO CI SI SFIDAVA SOLO CON GLI AMICI SUL DIVANO DA CASA ADESSO SI UFFICIALIZZA LA PROPRIA PREVISIONE CON UNA SCOMMESSA RAGIONATA 

A VINCERE DOVREBBE ESSERE UNA BELLEZZA DEL SUD: PUGLIA (CON QUOTA 2.75) E SICILIA A 4.00 LE REGIONI DI PROVENIENZA CON MAGGIORE PROBABILITÀ CON LA POSSIBILE SORPRESA LOMBARDIA A 3.00  

Eurobet ha pubblicato per prima le quote per scommettere su una delle 80 ragazze che venerdì 6 settembre, a Jesolo, si contenderanno il titolo di Miss Italia 2019 e da subito si è registrata una fortissima attenzione degli appassionati. Spesso orientarsi tra tante aspiranti Miss – soprattutto all’inizio quando le finaliste sono ancora tante – non è facile. Ci hanno così pensato gli esperti a valutare le probabilità analizzando il percorso e i concorsi precedenti delle finaliste. 

E considerando che – per la prima volta nella storia del Concorso – tutte le fasi di votazione saranno affidate esclusivamente al televoto capire quale sia l’orientamento del pubblico può essere un robusto indizio su chi sarà la vincitrice finale. 

MISS ITALIA 2019: LE FAVORITE PER LA VITTORIA FINALE 

Giada Pezzaioli (numero 17) e Carolina Stramare (3) sono le favorite e si puntano rispettivamente a 4.00 e 4.50.  

Curioso che nessuna delle due favorite sia nata nella regione che rappresenterà a Miss Italia. Giada Pezzaioli è originaria di Montichiari, ma arriva a Jesolo dopo aver conquistato il titolo di Miss Puglia e parteciperà rappresentando questa regione, pur essendovisi trasferita soltanto otto anni fa. Carolina Stramare invece è Miss Lombardia, vive in provincia di Pavia, ma è nata a Genova. 

Poco più indietro nelle possibilità di vittoria si trovano quattro temibili outsider: Ilaria Petruccelli (30) e Serena Petralia (20) a quota 8.00, Alessandra Boassi (1) a 9,00 e Marialaura Caccia (7) a 11.00. Completano la Top Ten, da lontano, Angela Etiope (15) a 17.00, Emily Bolognesi (75) a 21.00, Cosmary Fasanelli (57) e Myriam Melluso (37) entrambe a 26.00. 

Sembra non esserci speranza per le altre 70 protagoniste che partono tutte con quota non inferiore a 31.00 e ben 13 di loro sono sopra 100. A quota 101 troviamo: Giulia Vitaliti (68), Giulia Orlando (72) e Iryna Nicoli (52); più su ancora, a 151: Alessia Orlandi (53), Angelica Campanella (54), Chiara Filippi (44), Francesca Licini (42), Gaia Foglini (43), Giorgia Vitali (63), Ilaria Del Vescovo (29), Laura Tortorici (50), Lucilia Nori (56), Maria Gabrielli (55), Maria Teresa Corso (31), Maria Zito (19), Marianna Montagnino (32) e Sofia Roccanello (33). 

DUE GEMELLE 

22 anni dopo, era il 1997, due gemelle tornano a calcare assieme il palco di Miss Italia: si tratta di Angela Sette (38) e Maria Sette (59). Stessa data di nascita, ovvie somiglianze, ma il taglio di capelli e la rispettiva quota sono diversi: Angela, taglio medio-corto, è in tabella a 36.00; Marika, capelli più lunghi, 51.00. 

DA QUALE REGIONE VERRA’ LA PIU’ BELLA D’ ITALIA?  

Se proprio non si hanno le idee chiare sulla vincitrice si può allargare l’orizzonte e divertirsi con la Regione di provenienza della vincitrice. Sul podio ci sono la Puglia, al primo posto con quota 2.75, la Lombardia a 3.00 e la Sicilia a 4.00. Il resto della Top Ten è composto da Liguria (quota 6.00), Lazio (8.00), Campania (9.00), Valle d’Aosta (11.00), Veneto (11.00), Emilia-Romagna (13.00) e Toscana (15.00). Davvero poche possibilità di vedere una MISS che rappresenti il Molise, ultimo a 41.00. 

Tutti possono sin da subito confrontare il proprio parere con quello di amici ed esperti sul sito ufficiale http://www.missitalia.it/ dove è presente l’elenco delle 80 finaliste con relativo numero di gara e regione di appartenenza in attesa della finale in diretta TV di venerdì. 

Ufficio stampa MSL 

Antonella Di Fatta – 3347151318 [email protected]
 

Federica Ponzo – 06-68432590 – [email protected]
 

(Fonte: Adnkronos Immediapress)