MotoGp, troppo vento: Oliveira cade. Qualifiche rinviate  

A causa del forte vento, il programma del sabato del Pramac Generac Australian Motorcycle Grand Prix viene modificato. Le qualifiche della MotoGP vengono spostate a domenica.  

Gli organizzatori capiscono subito che è un sabato dannato, per il motomondiale in tutte le sue classi: vento intorno ai 30 nodi a Phillip Island, ma ci si prova lo stesso, e Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3) cade a 13 minuti dal termine della sessione. Le condizioni meteorologiche impongono modifiche immediate: la FP4 viene interrotta a causa del vento e le successive sessioni di qualifica della classe regina, Q1 e Q2, vengono posticipate a domenica prima della gara.  

Il portoghese è stato accompagnato al centro medico. Non ha riportato nessuna rottura e domenica verrà visitato di nuovo prima di tornare in pista. Dopo la caduta di Oliveira, i piloti sono tornati ai box e sono stati convocati dalla Direzione Gara per partecipare ad una Safety Commission d’urgenza dove 19 piloti hanno segnalato l’impossibilità di tornare in pista perché la situazione è al limite e troppo pericolosa, altri 3 invece hanno votato per continuare regolarmente col programma. 

Al momento dell’interruzione della FP4, Marc Marquez (Repsol Honda Team) era al comando con un crono da 1’31”185 davanti a Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), dominatore delle tre sessioni di libere, e a Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing).