Nazifascismo, quanto conta combattere il ritorno di certe ideologie?

Un'indagine dell'Istituto Swg evidenzia quanto sia importante per gli italiani contrastare il riemergere di questi pensieri

nazifascismo

Matteo Salvini risponde alle accuse di Yanis Varoufakis (l’ex ministro greco dell’Economia col governo Tsipras) che, in un’intervista all’Agi, lo aveva definito il prodotto della depressione come Hitler e Mussolini: «È una cazzata, che io possa essere accostato a Mussolini e Hitler – ha dichiarato il vicepremier a margine di un incontro in prefettura a Monza – Spero fosse sobrio o spero che non fosse sobrio, così avrebbe una giustificazione». Ad attaccare Salvini è stato anche il governatore della Toscana, Enrico Rossi, che, parlando del ministro dell’Interno, ha spiegato: «Mi sembra che le ha detto grosse un’altra volta Salvini: ha detto che non farà le sfilate del 25 aprile; ha detto che il fascismo ha realizzato anche cose buone, e che per il 25 aprile farà altre cose. È il segno di una Lega diversa da quella che abbiamo conosciuto. La vecchia Lega era profondamente antifascista e rivendicava l’antifascismo».

Quanto è temuto un ritorno di sentimenti nazifascisti
Tornano, quindi, le polemiche sul ritorno di ideologie fasciste e naziste. L’Istituto Swg ha realizzato un’indagine su quanto questa possibilità si sentita dalla popolazione. Agli intervistati è stato chiesto quanto ritengano pericoloso l’estremismo dei naziskin, quanto si ritenga importante combattere le ideologie nazifasciste e quanto conti reprimere al più presto il nascere di episodi che inneggino al nazifascismo. Le risposte sono state confrontate con le percentuali raccolte nel 2017.

Pericolo naziskin?
La maggioranza degli italiani (56 per cento, rispetto al 51 per cento del 2017) ritiene che espressioni estreme come quelle dei naziskin siano un pericolo reale e il 51 per cento afferma di avere molta (16 per cento) o abbastanza (35 per cento) paura.

nazifascismo
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)
nazifascismo
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

 

Combattere il ritorno delle ideologie
Rispetto al 2017 aumenta anche la percentuale di quanti ritengono molto (46 per cento) o abbastanza (25 per cento) importante combattere il ritorno delle ideologie nazifasciste, che passa dal 65 per cento al 71 per cento del 2019.

nazifascismo
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

Per il 66 per cento degli intervistati (con un aumento di 6 punti percentuali rispetto al 2017) è necessaria una maggiore repressione e più controlli per chi inneggia al fascismo, con il 40 per cento che lo ritiene molto importante. E la percentuale aumenta se si parla di reprimere episodi che inneggiano al nazismo. Rispetto al 2017, quando la percentuale era al 68 per cento, nel 2019 il 74 per cento considera questa ipotesi molto (51 per cento) o abbastanza (23 per cento) importante.

nazifascismo
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)
nazifascismo
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)