Neonata rischia di soffocare, carabiniere la salva

Una neonata di nemmeno un mese ha rischiato di soffocare mentre si trovava per strada nel passeggino, spinto dai genitori.

IL FATTO

La piccola era per strada nel passeggino, spinto dai genitori, quando la mamma e il papà si sono accorti che non respirava più ed era diventata cianotica, a quanto pare a causa di un rigurgito. Le grida dei genitori hanno richiamato l’attenzione di un carabiniere fuori servizio che capito ciò che stava accadendo ha sollevato dal passeggino la bambina, praticandole la manovra di Heimlich per neonati. Grazie a questa procedura, che sui bimbi piccoli è molto delicata per via della loro particolare conformazione fisica, è riuscito a liberare le vie aeree della piccola.

LE CONDIZIONI

Successivamente sono arrivati i soccorritori del 118: il personale paramedico ha preso in carico la neonata e l’ha trasportata all’ospedale Bambin Gesù, dove la piccola ha trascorso la notte in osservazione. Le sue condizioni sono però buone e non destano particolari preoccupazioni