Non è l’arena, durissimo scontro Taverna – Paniz: ‘Taccia, non si permetta di attaccarmi e difenda il suo vitalizio’

Paola Taverna del Movimento 5 Stelle e l’ex parlamentare Maurizio Paniz. Due personalità che viaggiano su due binari diversi, in particolare su un tema. Da un lato c’è chi difende il suo vitalizio da ex parlamentare, dall’altro che c’è chi vorrebbe eliminarlo come i grillini.

In occasione della loro contemporanea presenza dei due a Non è l’Arena è andato in scena un duro scontro.

In particolare Paniz, ricordando le vicende che avevano coinvolto la madre della senatrice, manifesta quello che a suo avviso sarebbe il modo fare giustizia sociale e non abolendo i vitalizi.

Battibecco Paniz – Taverna da Giletti

“Alla senatrice Tavarna – afferma – che parla molto di giustizia sociale, ricordo che con i 17000 euro e rotti di euro che prende come vice presidente del Senato potrebbe prendere sua madre, toglierla da una casa popolare e lasciare che quell’appartamento vada a chi ne ha bisogno. Così si fa giustizia sociale”.

“Non le permetto – ha risposto la Tavenra  di parlare di mia madre, non sapendo neppure come stanno le cose. A livello  giuridico ha fatto una delle sue più brutte figure. Mia madre ha perso una causa. Oggi vive a casa mia, perché l’ho portata via e vive con me a Torre Maura. Periferia di Roma, cinquanta metri quadrati. Non prendo come vicepresidente, perché come Movimento 5 Stelle ho rinunciato alla fonte qualsiasi emolumento in più e ho restituito 300.000 euro”.

Lo scontro si va via più duro. Ecco il video: