Papa Francesco scrive a Mattarella: «Prego per il bene del popolo italiano»

Le parole del Pontefice in un telegramma di saluto inviato al presidente della Repubblica prima del viaggio apostolico in Africa

sovranismo

«Nel momento in cui mi accingo a compiere un viaggio apostolico in Mozambico-Madagascar-Mauritius mosso dal vivo desiderio di incontrare i fratelli nella fede e gli abitanti di quelle care nazioni mi è gradito rivolgere a lei signor Presidente l’espressione del mio deferente saluto che accompagno con fervide preghiere per il bene del popolo italiano». Così Papa Francesco nel telegramma di saluto inviato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarell,a alla partenza per il 31esimo viaggio internazionale che lo porterà in Africa.

Il viaggio apostolico
La prima tappa del Pontefice sarà il Mozambico dove atterrerà alle 18.30 dopo un volo di 10 ore e mezza. Per il primo giorno dopo la cerimonia di benvenuto in aeroporto, il saluto ai giovani che lo attenderanno fuori dalla Nunziatura. Poi il viaggio di Bergoglio arriverà in Madagascar e Mauritius. Un viaggio sulle orme di papa Wojtyla che andrà avanti sino al 10 settembre, «nel segno della riconciliazione e della cura del creato», come ha ricordato il portavoce vaticano Matteo Bruni alla vigilia del viaggio.

«Invito tutti ad unirvi alla mia preghiera perché Dio, Padre di tutti, consolidi in tutta l’Africa,la riconciliazione fraterna, unica speranza per una pace solida e duratura. #ViaggioApostolico #Mozambico #Madagascar #Mauritius», ha scritto poi Papa Francesco in un tweet.