Pass Laureati, la Regione Puglia investe 15 milioni sui giovani dottori

Le risorse finanzieranno i Master post-laurea in Italia e all’estero. Saranno coperti in toto o in parte i costi di iscrizione, trasporto, vitto e alloggio

pass laureati

Sostenere economicamente i giovani laureati pugliesi a perfezionare il proprio percorso formativo e accrescere le loro competenze. È questo l’obiettivo del bando Pass Laureati 2018 pubblicato dalla Regione Puglia rivolto a tutti i giovani pugliesi che, dopo aver conseguito la Laurea di I e II livello o del vecchio ordinamento, potranno accedere con diverse agevolazioni ai Master di perfezionamento in Italia e all’estero. Anche quest’anno, quindi, si tratta di un’importante agevolazione con cui centinaia di laureati potranno partecipare a percorsi di alta formazione messi a disposizione sia dalle Università pubbliche e private, sia – novità del 2018 – dagli Istituti di formazione avanzata. Altra novità del bando di quest’anno è che ci si potrà candidare soltanto per via telematica, previo il possesso di un’utenza Spid.

Le risorse messe a disposizione

La Regione Puglia ha messo a disposizione la somma di 15 milioni di euro per finanziare il bando Pass Laureati. Si tratta di un voucher che coprirà totalmente o in parte i costi di iscrizione ai Master post laurea, ma anche quelli del trasporto pubblico, vitto e alloggio. In particolare, per quanto riguarda i costi di iscrizione, ad ogni laureato sarà erogata la somma massima di 7.500 euro per i percorsi formativi in Italia e massimo 10 mila euro per quelli svolti all’estero. Mentre per le spese di trasporto, vitto e alloggio a ciascuno verranno concessi 2 mila o 6 mila euro se la distanza tra la residenza e il luogo di svolgimento del master è inferiore o superiore ai 150 chilometri. Invece, se il laureato sceglie percorsi formativi fuori dai confini nazionali potrà usufruire massimo di 9 mila euro. Come si può ben immaginare, queste somme saranno erogate in base al valore Isee presentato in fase di candidatura: così il rimborso potrà essere totale (100 per cento), in c/anticipo garantito da polizza fideiussoria (80 per cento) oppure del 20 per cento.

Come partecipare a Pass Laureati

Tutti i laureati che vogliono usufruire di queste agevolazioni economiche dovranno presentare la domanda esclusivamente per via telematica (www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/passlaureati2018). Come anticipato, però, per poter accedere alla procedura online bisogna essere titolari di un’utenza Spid (Sistema pubblico di identità digitale). Chi non dovesse averla, può consultare il sito www.spid.gov.it per poterla richiedere. Una volta attivata l’utenza Spid, basterà semplicemente accedere al portale Sistema Puglia e seguire la procedura telematica. Ovviamente, i laureati potranno presentare la propria candidatura soltanto per un percorso formativo. Per agevolare la scelta del master più consono alle proprie necessità e competenze, sarà possibile accedere alla procedura telematica in diversi momenti. Così il laureato potrà scegliere quello più opportuno per presentare la sua candidatura in base alla data di inizio del master scelto. Le istanze, infatti, potranno essere presentate seguendo questo calendario:

  • Dal 28 agosto al 20 settembre 2018
  • Dal 6 al 22 novembre 2018
  • Dal 5 febbraio a 28 febbraio 2019
  • Dal 4 giugno al 27 giugno 2019
  • Dal 19 settembre all’8 ottobre 2019.

Dopo il successo dell’edizione 2017, anche quest’anno con Pass Laureati si potrà accedere ai master in maniera agevolata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 4 =