Passaporto vaccinale, 7 italiani su 10 sono favorevoli

Quasi il 70% degli italiani si dice d’accordo al passaporto vaccinale per allentare la morsa negli spostamenti e incamminarsi verso una situazione di ‘normalità’. E’ quanto emerge da un sondaggio Emg-Different per Adnkronos. Alla domanda, “è d’accordo con l’adozione di un ‘passaporto vaccinale’ per poter ricominciare a muoversi liberamente e a viaggiare?”, il 67% del campione risponde sì, solo il 25% si esprime contro, mentre l’8% preferisce non rispondere.

Tra i favorevoli al passaporto vaccinale, prevalgono gli uomini (78%) rispetto alle donne (60%). Diversificata la risposta in base alle fasce d’età. Tra i favorevoli infatti ben il 74% è over 55 anni, il 64% under 35, mentre il 58% tra i 35 e i 54 anni. Anche nella divisione in base alle aree geografiche si notano differenze nella risposta. Tra il favorevoli, ben in 76% al Sud, segue il Nordovest con il 71%, il Centro con il 64%, il Nordest con il 63% e le Isole con appena il 52%.

Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d’ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 30 marzo 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.684 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne) e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 84%; rifiuti/sostituzioni 316 (tasso di rifiuti 16%).