Patuanelli: “L’obiettivo è ridurre il costo delle bollette”  

“L’obiettivo del governo è ridurre sensibilmente il costo delle bollette per i cittadini e le imprese”. Ad affermarlo è il ministero dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli. “La politica per la transizione energetica su cui è impegnato il governo – sottolinea ancora il ministero – porterà nel lungo termine a un sistema energetico più virtuoso sotto il profilo dell’emissione di Co2, più sicuro per effetto della riduzione dei consumi, dell’aumento delle energie rinnovabili e della riduzione della dipendenza dalle fonti esteri e più stabili sotto il profilo di prezzi perché riduce il peso delle fonti di esportazioni che sono alla base attualmente delle variazioni dell’andamento delle bollette”. 

“E’ intenzione del governo – sottolinea ancora Patuanelli – accelerare e potenziare le politiche pubbliche in questo comparto. Bisognerà continuare a spingere sull’efficientamento energetico per ridurre sensibilmente il relativo fabbisogno con l’introduzione di nuove tecnologie nei settori dei trasporti, dell’industria e dell’edilizia”.  

“Il Mise nell’ambito delle proprie competenze, da un lato si impegnerà a garantire che le somme disponibili in giacenza presso la Cassa servizi energetici ambientali”, che “a fine 2019 dovrebbero attestarsi intorno ai 3 miliardi di euro”, sottolinea ancora Patuanelli, “siano utilizzati per le specifiche finalità per le quali il fondo stesso è istituito e dall’altro promuoverà una serie di azioni finalizzate alla riduzione dei costi fissi delle bollette”.