Pay tv, quanto costa guardare il calcio da casa? Serie A e non solo

Secondo un’indagine di SosTariffe.it i prezzi sono crollati: un pacchetto per seguire la Serie A è sceso di oltre il 18 per cento 


pay tv

Forse è lo sport nazionale. Da Aosta fino a Ragusa, passando per le grandi città: Milano, Roma, Torino, Firenze e Napoli. Guardare il calcio in televisione durante il weekend (e non solo) rappresenta oggettivamente più di una semplice passione per gli italiani. L’abbonamento alle pay tv ha un costo non indifferente, ma all’orizzonte ci sono buone notizie per gli appassionati di sport: secondo uno studio di di SosTariffe.it, i prezzi sono crollati rispetto all’anno scorso. Del resto, seguire la Serie A dal divano di casa costa il 18,24 per cento in meno. Risparmia anche chi sceglie di abbinare Serie A e Serie B (-15,34 per cento) oppure Serie A, B e Champions League (-15,34  per cento).

Per meno di 40 euro
Un tifoso che vuole assistere ai soli incontri di Serie A via pay tv quest’anno dovrà spendere 38,94 euro a fronte dei 47,62 della stagione precedente (circa il 18,24 per cento in meno). Un bel risparmio. Chi invece vuole seguire solo la Serie B sborserà la stessa cifra della precedente stagione, cioè 8,99 euro in media in base alle promozioni. Potranno beneficiare di prezzi piccoli anche coloro che vogliano abbinare Serie A e Serie B insieme. Il pacchetto combinato infatti, scende dai 56,61 euro della stagione 2018/2019 a 47,93 euro (pari al 15,34 per cento in meno).

Rincari sulla Champions, ma un modo per risparmiare c’è
L’unico aumento degno di nota della nuova stagione del calcio in tv, seppur contenuto, è quello che riguarda la Champions League. Gli appassionati interessati ad assistere alla sola “Coppa dei Campioni”, infatti, rispetto allo scorso anno, dovranno sopportare un minimo aumento. Si va dai 31,66 euro del 2018/19 ai 33,70 di quest’autunno (circa il 6,42 per cento in più). Forse per loro può risultare conveniente, spendendo una decina di euro in più, scegliere di abbinare la Champions League alla Serie A. In questo caso la variazione di prezzo rispetto alla stagione 2018-2019 è quasi impercettibile. Se l’anno scorso si pagava 42,62 euro quest’anno se ne spendono 42, 69 (solo lo 0,15 per cento di aumento).

Un’idea salva-portafoglio infine potrebbe essere approfittare dei pacchetti che consentono di vedere al tempo stesso Serie A, Serie B e Champions League, che quest’anno sono super convenienti. Si passa infatti dai 56,61 euro della stagione 2018-2019 ai 47,93 euro necessari oggi per sottoscrivere la stessa formula (con un risparmio sul prezzo del canone pari al 15,34 per cento).    

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 16 =