Pd, Renzi contro Conte: «Non sei degno di essere presidente del Consiglio»

Affondo dell'ex segretario dem che dal palco di Milano ieri sera ha messo nel mirino l'operato dell'attuale premier

governo

«Conte che non sceglie fra garantismo e giustizialismo non solo non è degno di essere presidente del Consiglio: non è degno di essere professore di diritto». L’affondo è di Matteo Renzi, ex segretario del Pd, che dal palco di Milano ieri sera ha messo nel mirino l’operato dell’attuale premier, Giuseppe Conte.

Anche Salvini e Di Maio
«Giuseppe Conte sta svilendo il ruolo del presidente del Consiglio, Luigi Di Maio ha bloccato l’economia, Matteo Salvini ha dato il via all’età dell’odio. Sono i tre responsabili del disastro attuale», ha aggiunto Renzi criticando l’attuale governo. «Noi potevamo fare meglio quando eravamo al governo? Sì. Quelli di ora, dopo 12 mesi al governo, potevano fare peggio? La risposta è no – chiude l’ex numero uno del Pd – Chi rivendica l’incompetenza come valore non potrà mai essere un nostro alleato. Sono fiero di essermi opposto all’accordo con il Movimento 5 Stelle».