Pd, Renzi critica Di Maio: «Gigino non sa cosa significa lavorare»

L'ex segretario dem: «L’Italia deve tornare il Paese in cui si va al lavoro per vivere, non per morire sui cantieri»

pd

Matteo Renzi torna alla carica. L’ex segretario del Pd ha criticato Luigi Di Maio, il capo politico del M5S e ministro del Lavoro, attraverso la sua pagina Facebook. «Anche ieri tre incidenti mortali sul lavoro: i numeri di quest’anno sono terrificanti. Con questo ritmo il 2019 sarà l’anno peggiore da decenni per numero di vittime», ha scritto Renzi riprendendo la notizia dei due operai che hanno perso la vita a causa del cedimento di un muro in un cantiere ferroviario.

L’affondo
«Teresa Bellanova ha preparato su questo una interrogazione al ministro Di Maio, l’uomo che quest’anno ha tagliato i fondi per la sicurezza sul lavoro – continua l’ex segretario del Pd –  Perché Teresa sa che cosa significhi lavorare mentre Gigino non ne ha la più pallida idea. Il ministro ha capito di aver fatto un errore sui fondi Inail? L’Italia deve tornare il Paese in cui si va a lavorare per vivere, non per morire sui cantieri».