Pd, Zingaretti: «Dobbiamo parlare agli elettori del M5S»

Il segretario dem: «Il governo Conte-Salvini-Di Maio ha portato il Paese in una situazione economica, e tra breve anche sociale, drammatica»

pd
Nicola Zingaretti (foto da Twitter)

«Nessuna prospettiva di un governo con i 5 Stelle. Nessun accordicchio». A dettare e confermare la linea del Pd è Nicola Zingaretti, il segretario dei dem, nel corso di un’intervista al Corriere della Sera.

Critiche
Non mancano le critiche alla maggioranza gialloverde: «Il governo Conte-Salvini-Di Maio ha portato il Paese in una situazione economica, e tra breve anche sociale, drammatica. Sono impegnati un una danza macabra ai danni dell’Italia. Stiamo parlando di una classe dirigente irresponsabile, che ha una grossa maggioranza in Parlamento ed è mossa solo da interessi personali o di partito. Ma loro sanno di non essere più veramente forti. Se si sentissero tali andrebbero al voto. E invece no. La verità è che Salvini ha un grande consenso popolare, ma è prigioniero di uno schema politico creato da lui stesso, basato su questa alleanza, che produce immobilismo e danni per l’Italia».

Dialogo con gli elettori 
Il numero uno del Pd vuole riportare nel centrosinistra parte dei voti che alle ultime elezioni hanno premiato il M5S: «La novità è un altra: avevamo ragione noi che sostenevamo che il loro elettorato non è un blocco, è composito – chiude Zingaretti – Non abbiamo nessun interesse che si consolidi quindi dobbiamo parlare anche a quell’elettorato che Di Maio ha portato in un vicolo cieco diventando subalterno a Salvini».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − 7 =